RISOTTO AGLI ASPARAGI

Il risotto agli asparagi è un primo piatto tipico del periodo primaverile, quando gli asparagi raggiungono il pieno del loro sapore e li troviamo freschi nei banchi della frutta e verdura ad un buon costo. Questo gustoso ortaggio merita di essere preparato proprio con il riso, che ne esalta il suo sapore unico e delicato. Inoltre, di solito la parte più dura e legnosa dei suoi gambi viene scartata perchè poco digeribile, ma in questa ricetta vi proporrò un modo per sfruttare al meglio questo ortaggio partendo proprio dagli scarti...della serie "non si butta nulla"! Non sapete come? Vediamolo!

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr. di riso carnaroli 

  • 4 mazzetti di asparagi 

  • 1 cucchiaio di timo

  • 1 cipolletta fresca 

  • 1 spicchio d'aglio

  • 1 bicchiere di vino bianco 

  • 40 gr. di parmigiano grattugiato 

  • 3 cucchiai di olio evo 

  • sale

Procedimento:  Iniziate a preparare il brodo di asparagi che vi servirà per la cottura del risotto, lavando delicatamente gli asparagi sotto l'acqua corrente e tagliando la parte più legnosa dei gambi che servirà proprio per realizzare il brodo. Portate ad ebollizione 1 lt. di acqua salata e lasciate cuocere gli scarti legnosi per circa 10', quando inizieranno ad essere più teneri, pestateli con un mestolo affinchè rilascino tutto il loro sapore. Quindi scolateli e gettateli. 

Tagliate le cime degli asparagi che metterete da parte per intere e tritate a rondelline il resto dei gambi buoni (foto in basso). 

Se gli asparagi sono teneri basterà sbollentarli, altrimenti prima di tagliarli a rondelle occorre privarli del loro filamento esterno con l'aiuto di un coltello. Invecchiando infatti lo strato esterno diventa più duro (per maggiori informazioni sulla pulizia degli asparagi http://cucinare-facile.webnode.it/pulizia-ortaggi/asparagi2/

Una volta tagliati a rondelle, fateli sbollentare per 2' nella stessa acqua in cui hanno cucinato i gambi legnosi. Scolateli, asciugateli con un panno asciutto e teneteli da parte. Infine sbollentate anche le cimette, sempre nello stesso brodo per 3' (foto in basso). 

Scolate pure le cimette e asciugatele delicatamente, facendo attenzione a non sfaldarle.

In una pentola capiente, fate dorare la cipolletta trita finemente con l'aglio intero. Quindi fate tostare il riso per qualche minuto e sfumate con il vino bianco. Una volta che ha assorbito il vino, aggiungete il timo, abbassate la fiamma e iniziate ad aggiungere uno per volta mestoli di brodo di asparagi. Versate anche le rondelle di asparago sbollentate e mantecate delicatamente (foto in basso). 

Quando vi mancherà l'ultimo mestolo di brodo, aggiungete anche le cime di asparagi e il brodo rimanente (foto in alto). Mantecate con cura e spegnete il fuoco. Aggiungete il parmigiano grattugiato e servite caldo! 

E voilà il vostro risotto agli asparagi è pronto...

Buon Appetito dalla cucina di Federica!