VELLUTATA DI CARCIOFI

22.02.2016 17:36

 

La vellutata di carciofi è un piatto leggero e salutare, un ottimo e delicato comfort food, dalla consistenza cremosa , ideale nelle fredde sere d'inverno, quando ci si vuole riscaldare un po'. Perfetto servito caldo semplicemente con un filo d'olio d'oliva a crudo e accompagnato da crostini di pane abbrustoliti, oppure anche come sugo per condire le  vostre paste! Qualunque sia il suo utilizzo, sarà sicuramente un eccellente pasto, ricco di antiossidanti e di proprietà depurative e digestive, grazie a questi preziosi ortaggi di cui io, lo ammetto ne vado ghiottissima! 

Ingredienti

  • 6 carciofi 

  • 1 lt. di brodo vegetale 

  • 1 porro 

  • 4 cucchiai di farina 

  • 1 ciuffetto di prezzemolo

  • noce moscata (q.b.) 

  • olio evo 

  • sale e pepe nero macinato

Procedimento: Iniziate procedendo con la pulitura e il taglio dei carciofi. Indossate dei guanti in lattice per alimenti, poichè anche le nostre mani, durante la pulizia dei carciofi tenderanno ad annerirsi. Se non si hanno in casa, ci si può strofinare bene le mani con un limone. Per maggiori informazioni http://cucinare-facile.webnode.it/pulizia-ortaggi/i-carciofi/ Preparate un contenitore contenente acqua e un po’ di succo di limone, dove immergere mano a mano i carciofi appena puliti, impedendone l'ossidazione. Togliete le foglie esterne più spesse fino ad arrivare a quelle tenere, quindi, con un coltello, recidete le sommità più dure e privateli anche del gambo. Immergete i carciofi nell’acqua e limone.

Tagliate i cuori di carciofo a metà, privateli della barbetta interna e tagliateli a spicchi (fig. 1). 

Lavate ora il porro, privatelo dello strato più esterno e tagliatelo sottilmente. In un tegame irrorato con olio evo fate quindi rosolare per qualche minuto il porro (fig. 2), quindi aggiungete i quarti di carciofo e lasciate insaporire per 3' aggiungendo qualche mestolo di brodo vegetale caldo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Coprite le verdure con buona parte del brodo e lasciate cuocere a fuoco sostenuto per circa 20'. Se dovessero asciugare troppo, aggiungete qualche altro mestolo avanzato. A cottura ultimata (fig. 3), lasciate intiepidire e passate le verdure con un frullatore ad immersione (fig. 4). 

Otterrete così un composto che dovrete rendere più consistente aggiungendo la farina. Mescolate e rimettete sul fuoco per altri 5'-6' a fuoco dolce. Spegnete, aggiungete la noce moscata, aggiustate di sale e pepate (fig. 5). 

Se deciderete di consumarla come vellutata da servire con i crostini, consiglio di passare la crema così ottenuta con un colino per eliminare i filamenti e le impurità in eccesso. Quindi servite con un filo d'olio a crudo, qualche foglia di prezzemolo fresco e del grana grattugiato. In caso voleste sfruttare questa crema come sugo per condire la pasta, potrete saltare quest'ultimo procedimento. 

E voilà.... la vostra vellutata di carciofi è pronta!

Buon Appetito dalla cucina di Federica! 

* Si può rendere ancor più golosa questa vellutata aggiungendo qualche cucchiaio di caprino prima di servirla a tavola!