ROSTI DI PATATE E CAVOLFIORE ALLA PIZZAIOLA

25.10.2016 15:23

Amici, vi ricordate cosa sono i rosti ? Lo scorso inverno ve ne avevo parlato in dettaglio e vi avevo proposto una bella ricetta a base di cavolfiore schiacciato con lo schiacciapatate (http://cucinare-facile.webnode.it/news/rosti-di-cavolfiore-con-salame-e-origano/), ma potrete realizzarlo anche con altri ortaggi, ad esempio le patate, le carote...Questa particolare versione prevede ad esempio l'aggiunta delle patate oltre che del cavolfiore, e l'uso della farina di ceci al posto della normale farina 00 (il che ne guadagna anche la nostra salute no?). Il doppio strato poi (a differenza del rosti precedente), gli darà più spessore e consistenza e il condimento finale che verrà aggiunto in superficie gli ultimi 10' di infornata, potrà variare in base al proprio personale gusto. Io l'ho realizzato con prosciutto di Parma e provola silana (ciò che in effetti avevo già in frigo) e, con l'aggiunta di qualche oliva condita, ne è venuta fuori una sorta di pizza da leccarsi i baffi! Vi invito a provarla e a sperimentare con me questa succulenta ricetta di origine svizzera!!!

Ingredienti per la base del rosti

  • 1 cavolfiore medio 

  • 3 patate medie

  • 3 cucchiai di farina di ceci o farina 00 

  • 1 uovo

  • 30 gr. di grana grattugiato 

  • 30 gr. di pecorino grattugiato 

  • 1 ciuffetto di prezzemolo trito finemente

  • 1 pizzico di noce moscata 

  • sale e pepe nero macinato

Ingredienti per il condimento del rosti

  • 80 gr. di prosciutto crudo (io ho scelto il Parma) 

  • 80 gr. di provola dolce

  • 3-4 olive nere 

  • 4 cucchiai di salsa di pomodoro ciliegino (biologico)

  • abbondante origano 

  • 1 cucchiaio di olio 

  • farina di mais o pan grattato (q.b.)

Procedimento: Mondate il cavolfiore e le patate. Staccate tutte le cimette dei cavolfiori ed eliminate le foglie e la pellicina esterna di cui è rivestito ciascun gambo. Lavate le cimette e le patate sotto l'acqua corrente e cuoceteli al vapore. Io consiglio sempre questo tipo di cottura, se ne avete la facoltà, perchè mantiene integre tutte le proprietà benefiche dei cibi che cucinate, ma in alternativa potrete comunque lessarle in abbondante acqua salata. 

Scolate le cimette e le patate della loro acqua residua e passatele nello schiacciapatate fino a ridurle in purea. Aggiungete l'uovo, la farina di ceci, il grana e il pecorino grattugiati, la noce moscata e il prezzemolo trito finemente. Salate e pepate e amalgamate omogeneamente. 

Disponete questo composto in una teglia antiaderente leggermente oliata o ricoperta di carta da forno e pressatelo con l'aiuto di una forchetta, livellando e facendolo aderire perfettamente alla forma della vostra teglia (foto 1). 

Distribuite due cucchiai di salsa di pomodoro ciliegino e condite con abbondante origano (fig. 2). Ricoprite con un secondo strato di purea di patate e cavolfiore e completate con il restante pomodoro e origano.

Mettete in forno preriscaldato a 200°C per circa 20'. Trascorso questo tempo, condite con fette di prosciutto, la provola, le olive denocciolate, l'origano e un filo di olio (fig. 3). Aggiungete infine una spolverata di farina di mais o pan grattato per la gratinatura finale (fig. 4).

Rimettete in forno abbassando la temperatura a 180°C per altri 10'. Sfornate e lasciate intiepidire un paio di minuti prima di impiattare. E voilà....il vostro rosti di patate e cavolfiore alla pizzaiola è pronto per essere gustato! 

Buon Appetito dalla cucina di Federica!