GNOCCHI DI PATATE FATTI IN CASA

25.01.2015 19:02

Cari amici ed amiche, era da moltissimo tempo che non mi dilettavo a preparare gli gnocchi di patate fatti in casa! L'ultima volta che l'ho fatto, è stata un'estate di qualche anno fa: li avevo preparati per il mio papà con pomodoro e mozzarella e poi tutto in forno! Una vera delizia da leccarsi i baffi. Amici, lo so che non è una ricetta veloce, infatti ci vuole molta pazienza per realizzare ogni gnocchetto, ma è facile e divertente, non bisogna essere dei cuochi provetti per ralizzarli, e vi garantisco che il risultato saprà ricompensarvi di tutto il tempo e la pazienza che avrete messo per prepararli. Gli gnocchi creati con le vostre amorevoli manine si scioglieranno in bocca e rappresentano un piatto sicuramente economico, che si presta a qualsiasi sughetto voi vogliate. L'unico accorgimento è la scelta delle patate: mi raccomando scegliete quelle giuste!!! Ricordatevi che le patate vecchie a pasta bianca (quele tipo Majestic per intenderci) sono le più adatte, perchè rispetto ad altri tipi (come ad esempio le novelle) sono più farinose e contenenti meno acqua. Assorbono quindi meno farina! Inoltre, esistono due scuole di pensiero: chi raccomanda l'aggiunta di 1 uovo nell'impasto per legare il tutto, e chi no. Io per mia esperienza personale, faccio parte della seconda scuola di pensiero. Se sceglierete le patate come ho consigliato, l'impasto verrà benissimo anche senza uovo. Quando li proverete, non avrete più voglia di acquistarli impacchettati....Provare per credere!!!!!

Ingredienti per 3/4 porzioni: 

  • 800 gr. di patate 

  • 200 gr. di farina 

  • 1 pizzico di sale 

Procedimento: Lessate le patate. Se possedete una vaporiera, consiglio di cuocerle a vapore, giacchè la cottura risulterà migliore e più adatta a questo tipo di preparazione. Preparate nel frattempo il piano da lavoro già infarinato. Una volta cotte e ancora calde, passatele con lo schiacciapatate direttamente sulla spianatoia (foto in basso). 

Aggiungete il pizzico di sale e iniziate a lavorarlo ed impastarlo con le mani velocemente (fig. 2) fino ad ottenere un soffice panetto senza grumi ed abbastanza compatto (fig. 3). 

A questo punto, ricavate dall'impasto dei cilindri di 2 cm di diametro lavorandoli con le mani sempre nella spianatoia infarinata (fig. 4) e iniziate a tagliare con un coltello a lama affilata e liscia i primi gnocchi (fig. 5). Spetta a voi decidere la dimensione, ma vi consiglio non più grandi di 1 cm e mezzo. 

Quando avrete finito di tagliare tutti gli gnocchi, passateli con delicatezza uno alla volta nell'apposita grattugia o sui rebbi di una forchetta per ottenere le classiche rigature che servono a cogliere meglio il sugo. Cuoceteli in abbondante acqua salata. Mi raccomando pochi alla volta per eitare che la cottura sia ottimale. Appena saliranno a galla, potrete scolarli con una schiumarola (fig. 6) e condirli a vostro piacere. E voilà....

Buoni gnocchi dalla cucina di Federica!